Genesi 29:15-35; 30:22-24

ááááááááááá Umane scorciatoie, vie divine

Famiglie. Quando entra in gioco la famiglia di Rebecca, le cose diventano improvvisamente contorte. Labano non Ŕ da meno di sua sorella: intesse un torbido inganno alle spalle di suo nipote Giacobbe (18-25). Ingannare il prossimo, molto pi¨ se si tratta di parenti, sembra essere una tentazione irresistibile per loro.

Anch'io sono in grado di individuare le caratteristiche negative di alcune famiglie: in quella si Ŕ troppo attratti dal denaro... in quell'altra c'Ŕ una propensione per l'alcool... in quell'altra l'educazione dei figli Ŕ carente... ecc.

Ho imparato a rendermi conto delle tendenze negative che vi sono nella mia famiglia? Vi presto particolare attenzione per evitar di cadere nel peccato?

Scorciatoie umane. Lo stupendo amore fra Giacobbe e Rachele Ŕ messo a dura prova da una realtÓ famigliare complessa, a causa di poligamia e sterilitÓ (30:1,2). Rachele tenta di risolvere il problema -il che alimenta la sua gelosia nei confronti di Lea- aggirando l'ostacolo (30:3-8).

La scorciatoia qui presa fa riflettere sul significato di tentazione, spesso il suggerimento di una via pi¨ breve per arrivare alla meta, anche se quest'ultima Ŕ qualcosa di positivo. Ci˛ porta per˛ lontano dalla dipendenza e dalla fiducia in Dio, ossia dall'atteggiamento di preghiera (3:22,23).

Vie divine. Le vie di Dio non sono le nostre vie... e neanche si snodano solamente sul monte: talvolta percorrono anche la valle della finitudine umana! Dalla relazione tra Giacobbe e Lea, nata dall'inganno e vissuta tra tensioni e disarmonie, nascerÓ il capostipite della trib¨ di Giuda, da cui discenderÓ il Cristo (29:35).

 

Sezione biblica - Brevi commenti all'Antico Testamento - _