In memoria di Carlo Artuffo 

attore cabarettista piemontese (1885-1958)

Attore teatrale, nato ad Asti nel 1885 da umile famiglia (il padre esercitava il mestiere di materassaio), iniziō sin da giovane a calcare il palcoscenico nella cittā natale e nei dintorni. Nel contempo si esercitava nella pittura, dipingendo quadri raffiguranti "Madonne". La sua improvvisa notorietā nel teatro avvenne per puro caso. Scoperto da Mario Casaleggio, con lui costituė un binomio trionfale per il teatro torinese, fissando il centro operativo nel teatro Rossini di Via Po, dove si esibė a lungo anche sua figlia Nina. Artuffo č soprattutto ricordato per la commedia dialettale. Tra i suoi successi: i monologhi "Lj pompista del me pais" (I pompieri del mio paese) e "Dammi quella litra" (Dammi quella lettera). Carlo Artuffo, che trascorse un periodo della sua vita a Trofarello e morė nel 1958, scelse di essere sepolto proprio nel cimitero di Trofarello. A lui č stata dedicata una via del paese nel 1988 (note tratte dal sito del Comune di Trofarello TO).

(per ascoltare questi brani č necessario il Microsoft Windows Media)

  1. I porci del mio paese
  2. Ij vot a vanta mantenije
  3. L'aso sop
  4. Una parentela baraventana
  5. La predica 'd don Cocala
  6. La festa 'd Mongardin
  7. L'esame da caporale
  8. Dammi quella litra
  9. Lj pompista del me pais
  10. La banda del paese
  11. L'ordinansa dal signor capitano
  12. Ij negosi da Torin
  13. La voeja 'd maridesse (tirte 'na bala)
  14. Ij conseij dij dotor
  15. O che da sgiaflon!
  16. Tomā dal dentista
  17. Tomā artista drammatico
  18. Tomā dal sett-min
  19. Tomā al parco divertimenti
  20. Tomā dal segretario comunale
  21. Mi son nā sfortunā
  22. Scene d'albergo
  23. Accidenti al traffico
  24. Questi cari parenti
  25. Na suplica a san Bastian
  26. A l'č quistion 'd nčn piessla
  27. Nč mare né monti
  28. M'hanno fatto cavaliero